“Senza pietre” omaggio in poesia a Carlo Levi

E’ disponibile in libreria “Senza pietre” un originale lavoro editoriale di Progetto Cultura, curato da Michela Zanarella, nato per ricordare uno tra i più significativi narratori del novecento: Carlo Levi. Undici autori si sono uniti per rendergli un omaggio corale: Simone Carunchio, Davide Cortese, Flaminia Cruciani, Letizia Leone, Serena Maffia, Marina Marchesiello, Roberto Piperno, Luciana Raggi, Anna Santoliquido, Fabio Strinati, e la stessa Michela Zanarella.

Vittorio Pavoncello, ideatore e promotore dell’iniziativa letteraria e teatrale, nell’introduzione al volume scrive: “Se le parole sono pietre come afferma Carlo Levi in una splendida metafora rimasta famosa nella cultura italiana, dobbiamo pensare alle parole con metodologie e categorie proprie della geologia”.

Michela Zanarella nel suo intervento mette in evidenza il lavoro collettivo degli autori, che con un proprio stile hanno voluto celebrare l’autore del noto romanzo storico “Cristo si è fermato ad Eboli”, artista eclettico e attento osservatore dell’umanità. Molto particolare e interessante l’analisi critica di Lorenzo Spurio che ci proietta a comprendere la metafora dell’uomo-formica e la prigionia in Lucania descritta nelle poesie dell’autore. Questo libro non è quindi soltanto un’antologia di poesie, ma diventa il simbolo di una continuità espressiva ed emozionale in cui la poesia è la pietra sulla quale edificare bellezza per il futuro.

L’11 ottobre il volume sarà presentato alla Fondazione Carlo Levi di Roma.

In libreria “Senza pietre”, l’omaggio in versi di undici poeti a Carlo Levi

This entry was posted in Uncategorized and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *