Elisabetta Bagli, una limpida voce poetica

“Voce” di Elisabetta Bagli raccoglie poemi dove si condensano esperienze personali di vita e di amore. Ogni poema trasforma e cristallizza momenti di un’esistenza quotidiana ed unica. Intreccio di parole che scorrono nel tempo e di istanti catturati, la poesia di Voce nasce dal risveglio dell’anima attraverso la purezza e la sobrietà dei versi.

 

 

 

 

Tre poesie estratte dalla raccolta:

“Ero bianca”


Ero bianca,
liscia, porosa,
pronta ad accogliere la tua vita.

Ero bianca come la tela
sulla quale hai schizzato i tuoi colori,
pennellate vivaci di luce.
Guizzi umidi, ansiosi
vogliono entrare nelle mie caverne
riempiendole dei colori del sole estivo,
che intenso, caldo
ci ha sorpresi
risorgendo nei nostri sguardi.

Ero bianca come la neve
soffice, morbida,
pronta a sciogliermi nelle tue mani,
a diventare gocce di acqua limpida
per confondermi nel tuo mare rosso
in tempesta,
per distruggere barriere e rocce,
anelando libertà e amore.

“Amore e Psiche”

I nostri corpi di marmo
ondeggiano morbidi
all’incedere sicuro
delle tue mani sul mio seno.

Sollevi la mia testa,
l’avvicini al tuo volto.
Vuoi quel bacio che solo tu,
Amore dalle ali piumate,
puoi strappare
alla mia anima senza respiro.

Fuoco vivo nel marmo,
immobili ardiamo
negli sguardi ammirati
del mondo.

 

“Castelli di sabbia”

Ogni giorno tu,
la tua vita, il tuo sorriso,
i tuoi nei che il tempo non ha cancellato,
i tuoi nei che accendono la mia fantasia.
Ogni giorno tu,
la tua voce che cade su di me,
calda come una pioggia estiva
inumidisce le mie membra
che da sempre hanno sete di te,
che da sempre vogliono vivere la tua carne.

Ogni giorno tu,
imprigionato nei miei sogni,
vaghi nei miei castelli di sabbia
che non vogliono farti andar via.
Ma le onde arrivano,
puntuali arrivano.
Distruggono tutto.
I ricordi, no.

Costruisco ancora castelli di sabbia.
Lo farò fin quando il vento
che mi dà la vita
animerà questo mio corpo nudo.
Li abiterai tu.
Lì, ci sarai tu.
Ogni giorno tu.

 

 

Elisabetta Bagli è nata a Roma nel 1970 e vive a Madrid dal 2002. E’ sposata ed ha due figli. E’ laureata in “Economia e Commercio” all’Università degli Studi di Roma, “La Sapienza”.
Lavora come insegnante di italiano per stranieri presso l’Accademia di lingue, www.booklane.es. Inoltre è anche traduttrice dall’italiano allo spagnolo e all’inglese nella stessa Accademia “Booklane edición y aprendizaje”.
Nonostante i suoi studi accademici di formazione economico-giuridica, ha sempre avuto una grande passione per la letteratura, sia per quella classica italiana e straniera che per quella contemporanea e moderna.
La sua esperienza di vita l’ha portata a vivere all’estero, lontano dalla sua terra natale e tale condizione l’ha spinta a riflettere sulla sua condizione di donna e sulle decisioni che le hanno fatto perdere il contatto diretto con il suo mondo di origine. Vive in una realtà aperta a qualsiasi novità della vita senza mai  dimenticarsi che “è quel che è perché è stata”.

Espansiva e cordiale con il mondo che la circonda, dopo aver cresciuto i suoi figli fino all’età scolare, ha trovato tempo per poter ascoltare la sua Voce, per alimentare la sua analisi introspettiva, per poter descrivere le sue emozioni, i suoi dubbi, la sua identità che non ha mai perso, sui fogli bianchi di quel quaderno che, come una premonizione, le venne regalato il giorno della sua laurea.
Così, grazie a una sfida con un amico, ha iniziato a scrivere poesie e racconti brevi e a settembre del 2011 ha pubblicato il suo primo libro di poesie in italiano, “Voce”, nel sito web del www.ilmiolibro.it per partecipare a un concorso di poesia indetto dallo stesso sito in collaborazione con la Scuola Holden. La presentazione del libro “Voce” è stata fatta a Roma il 12 novembre 2011 con la partecipazione di Nicoletta Oralndi Posti, giornalista della testata nazionale “Libero”. Tra l’aprile e il giugno del 2010 ha partecipato a un concorso indetto dalla Scuola Holden in collaborazione con Müller www.blusubianco.it, arrivando a pubblicare nel sito 7 degli 8 racconti inviati, con lo pseudonimo di Eli70.
Ha partecipato a vari concorsi di poesia conseguendo risultati di prestigio. A febbraio 2012 ha partecipato al concorso nazionale di poesie indetto dal blog “Occhio della Dea” con la sua poesia inedita “Piccola Luce”, con la quale è arrivata al terzo posto. Il 21 marzo 2012, nel giorno mondiale della poesia indetto dall’UNESCO, ha vinto il concorso indetto dalla pagina di FB dello Zikukurat International Business  https://www.facebook.com/zikkuratinternationalbusiness con la poesia “Amore e Psiche”, presente nel libro “Voce”.
Ha partecipato a un Concorso di biografie per l’antologia “Donne speciali” indetto dalla Società Montecovello giungendo terza.
Ha un suo blog http://elisabettabagli.blogspot.it/ e collabora attivamente scrivendo recensioni e interviste per i blogs http://evolutivepress.jimdo.com/ ,
http://ilmondodelloscrittore.wordpress.com/, http://passionelettura.it/http://www.edicionyaprendizaje.com/

Forma parte del progetto “Giveight” che è stato un programma di Radio Autori Emergenti ideato da Gaetano Barreca e condotto da Irene in collaborazione con Gaetano Barreca, andato in onda da aprile a maggio 2012. https://www.facebook.com/giveight/info?ref=ts
In seguito ha partecipato come giurata al Concorso internazionale di Poesia-Premio Erica Angelini “Libera espressione” indetto dal Giveight, in collaborazione con Galassia Arte, Radio Autori Emergenti, Kaleidoscopia, Evolutive Press.
Molti sono i progetti in cantiere, tra i quali il suo primo romanzo e un’altra silloge poetica entro la fine del 2012.
“Voce” di Elisabetta Bagli raccoglie poemi dove si condensano esperienze personali di vita e di amore. Ogni poema trasforma e cristallizza momenti di un’esistenza quotidiana ed unica. Intreccio di parole che scorrono nel tempo e di istanti catturati, la poesia di Voce nasce dal risveglio dell’anima attraverso la purezza e la sobrietà dei versi.

This entry was posted in autori amici and tagged , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *