Dalle lotte gladiatorie agli albori dell’Arcadia

Si è conclusa domenica 28 aprile 2013, nel più grande parco pubblico della Capitale, a Villa Doria Pamphilj, la prima Ragunanza di Poesia sulle orme di Christina di Svezia.
L’evento, ideato da Giuseppe Lorin, patrocinato dal Municipio Roma XVI e dall’Ambasciata di Svezia, ha coinvolto poeti di ogni regione d’Italia, che per l’occasione hanno composto delle poesie nel ricordo dei dettami dell’Arcadia, consapevoli del valore della natura. Le poesie sono state scelte dal gruppo [email protected] composto da Elisabetta Bagli, Michela Zanarella, Monica Pasero, Andrea Leonelli, Oliviero Angelo Fuina, Gino Centofante e ArteMuse Editrice ha realizzato l’antologia che è stata presentata al pubblico durante l’evento. Era presente l’editore Giovanni Fabiano e l’intero Gruppo Editoriale D&M. L’incontro è avvenuto all’interno dell’antica Vaccheria, in via Vitellia 102, uno degli ingressi della Villa. I poeti hanno espresso il loro pensiero introdotti dal suono di tromba del musicista Fausto Murgiolu. Ad aprire la Ragunanza la lotta gladiatoria di Alfonsino Bevente nelle vesti di Invictus e Valentino Di Lorenzo nelle vesti di Hermes, del Gruppo Storico Romano, che si sono sfidati in un duello carico di adrenalina. Sono seguite le note del flauto traverso di Giacomo Zara, le performance mimiche del fauno Francesco Ippolito, attore, nelle vesti di Pan. Le danzatrici Vanessa Bonafede e Silvia Capponi hanno eseguito coreografie ispirate ai quattro elementi che regolano la vita sulla terra, aria, fuoco, acqua, terra. La danza della natura con maschere di uccelli esotici ha dato un tocco davvero originale.
L’attore Pino Censi ha interpretato la poesia di Andrea Leonelli, Oliviero Angelo Fuina e Anna Maria Pecoraro. L’attrice Vanina Visca ha interpretato la poesia di Alessandro Bellomarini e di Elisabetta Bagli, poetessa che vive a Madrid e che ha curato l’antologia.
La soprano Erika Kamese che nell’occasione ha festeggiato il suo compleanno ci ha deliziato con arie barocche. Qui di seguito tutti i poeti che hanno preso parte al prestigioso evento:
Giovanna Iorio, Andrea Mariotti, Francesca Corsanici, Carmine Valendino, Roberta Borgianni, Lorenzo Spurio, Carla De Angelis, Roberta Marzi, Giuseppe Vetromile, Sebastiano Impalà, Michele Ciarniello ha letto la poesia di Maria Rotolo. Maria D’Ippolito ha letto la sua poesia e la poesia di Paolo Lorussi. Giuseppe Lorin ha letto la poesia di Bartolo Montanari. Presenti Tiziana Mignosa, Emanuele Marcuccio, Emanuela Arlotta, Patrizia Portoghese, Silvio Parrello, Franco Argenti, Riccardo Lamperti, Francesca Di Meco, Donatella Giancaspero, Veruska Vertuani, Ciro Pinto, Rosellina Brun, Emanuele Tanzilli, Barbara Bracci, Gianni Di Giorgio, Lucia Picotti, Loredana Savelli, Valerio D’Amato, Andrea Lucani, Gino Centofante, Marco Mazzanti, Paolo Carlucci, Riccardo Fiorani, Roberto Travaglini. Sebastiano Impalà ha letto la poesia di Maurizio Donte. Michela Zanarella ha letto la poesia di Anna Laura Cittadino, presidente dell’Associazione Culturale GueCi, di Annarita Mastrangelo e di alcuni poeti non presenti. L’evento si è concluso con il suono di tromba di Murgiolu e l’appuntamento alla prossima Ragunanza!

This entry was posted in eventi and tagged , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *